16 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > Sitting Volley

Dalle paralimpiadi di Tokio agli Europei!

10-09-2021 14:45 - Sitting Volley
Intervista alla nostra Eva Ceccatelli

-Come sono andate le Olimpiadi?

L’emozione di partecipare è stata grandissima, come ogni atleta come squadra speravamo di tornare a casa con qualche medaglia, ma per essere la prima volta che partecipiamo come squadra alle olimpiadi non ci lamentiamo!

-Lo stress è stato tanto?

Sì, l’idea di essere alle Olimpiadi è il sogno di ogni atleta, per noi che non abbiamo troppa esperienza in grandi competizioni è stato bello quanto stressante! A causa del covid l’ultima partita l’abbiamo disputata a febbraio 2020, quindi abbiamo dovuto gestire un carico di emozione enorme, ma siamo fiere di aver dimostrato di essere all’altezza di affrontare squadre più altissimo livello.

-Che sensazione avete provato ad indossare la maglia azzurra?

Siamo state fierissime! Tra l’altro la nazionale di sitting-volley è la prima squadra femminile italiana a qualificarsi alle Paraolimpiadi, siamo onorate sia come donne che come sportive di aver compiuto in prima persona questa impresa. E' stata anche la prima volta che abbiamo avuto la televisione a riprenderci. Abbiamo ricevuto il calore di tantissime persone che ci hanno visto giocare e ci hanno sostenuto con messaggi e chiamate, persone che ci hanno scritto per sostenerci, per dirci che era la prima volta che vedevano uno sport come il sitting-volley, per congratularsi con noi. Tutto questo ci ha davvero scaldato il cuore.

-Come è stato arrivare a Tokyo, stare nel villaggio olimpico?

è stato stranissimo, di solito il villaggio lo si vede solo dalla tv, invece noi ci abbiamo vissuto dentro! È davvero un mondo dove ci sono soltanto atleti e le loro delegazioni (staff sportivo, medici, fisioterapisti). Ti capita magari di trovarti seduto accanto a qualcuno che magari ha una medaglia d’oro al collo come se niente fosse. Abbiamo vissuto delle sensazioni molto particolari, soprattutto noi che siamo nuove nell’ambiente! A causa dei protocolli anti-covid abbiamo potuto socializzare soltanto con sportivi italiani, ma è stato molto bello tifare tutti insieme gli altri atleti della Nazionale.

-Che tipo di esperienza è stata come squadra?

Come team l’abbiamo vissuta benissimo, ci è servito a fare esperienza, a legare ancora di più e ad imparare come gestire meglio l’ansia del pre-partita. Alle Olimpiadi tutto è diverso, anche le tempistiche di gioco, pensa che per giocare alle 10 di mattina dovevamo alzarci alle 5! Ma anche questo ci è servito per crescere come giocatrici e come squadra.

-Cosa sentite che avreste potuto migliorare?

Diciamo che forse l’emozione ci ha un po’ penalizzato e anche il fatto di non aver giocato da tanto. L’unico punto su cui mi sento dovremmo lavorare è la continuità di gioco: il primo set lo abbiamo vinto quasi sempre, anche contro la Russia ma magari sul secondo non avevamo quella cattiveria in più necessaria per vincere. Queste cinque partite giocate alle Olimpiadi ci sono servite, siamo migliorate esponenzialmente gioco dopo gioco.

-Quali sono i prossimi obiettivi?

Il mese prossimo tanto per non perdere il ritmo giochiamo gli Europei! Questa settimana ce la siamo prese per realizzare cosa abbiamo vissuto e staccare un po’, ma dalla prossima si riparte a bomba con la testa agli Europei. Non vediamo l’ora di trovarci contro la Russia di nuovo e fargliela vedere!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Dream Volley Group Privacy
Le società del Dream Volley Group si obbligano a rispettare la riservatezza dei dati ricevuti , garantendo che nessun uso diretto o indiretto di questi dati verrà fatto, salvo processarli esclusivamente secondo le richieste dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (nel prosieguo, “GDPR”), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali. e fatto salvo l'utilizzo per l'invio di informative sulle attività svolte da Dream Volley Pisa Asd. Informiamo che il GDPR conferisce ai cittadini la possibilità di esercitare il diritto di accedere, rettificare, cancellare o opporsi al trattamento. In forza di tale disposizione l'utente può: richiedere la conferma dell'esistenza o meno di propri dati personali presso Dream Volley Group; richiedere di conoscere l'origine dei dati nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento; ottenere la cancellazione, l'aggiornamento o la rettifica dei dati; opporsi, per motivi legittimi, al trattamento stesso.
Titolari del trattamento sono:
Dream Volley Pisa SSD a r.l., con sede in via Giuseppe Gioacchino Belli n.25, 56123 Pisa. PI 02100170501 - C.F.93079690504.
Dream Volley Sangiuliano A.S.D., con sede in via Giuseppe Gioacchino Belli n.25, 56123 Pisa. P.I. 02099750503 - C.F 93079900507


torna indietro leggi Dream Volley Group Privacy  obbligatorio